Bovegno e la sua Storia

Tutto sul Comune di Bovegno

Bovegno è un Comune di poco più di 2300 abitanti, situato in provincia di Brescia.

La sua posizione geografica lo colloca in un paesaggio naturalistico di grande interesse e fascino, nella Val Trompia adagiato in una conca al crocevia fra le Valle di Graticella, la Val Sorda e la Valle della Meola.

Navigare Facile

Ad un'altitudine di circa 380msl il Comune di Bovegno è composto da più frazioni quali, Castello, Graticelle, Ludizzo, Magno, Piano, Predondo, Zigole, Forno, Savenone di sopra e Savenone di sotto

Fra le località più antiche della Val Trompia, di Bovegno sappiamo per certo che già le popolazioni retiche abitarono questo territorio anche se le prime testimonianze scritte che riportano alla sua storia risalgono all'Impero Romano.

Il Comune di Bovegno si è costituito nel XII secolo acquistando via via negli anni parti sempre più ampie del territorio circostante il nucleo originario del paese.

Il XIII secolo fu un periodo storico di grande sviluppo per questo Comune che fece dell'attività mineraria il settore trainante della propria economia.

Nel 1427 il Comune di Bovegno entrò a far parte dei domini di Venezia e a testimonianza della sua importanza Bovegno fu sede del potere giuridico e politico.

Food

Con il XV secolo passò sotto il dominio Veneto, mentre a partire dal XVII secolo la rilevanza delle attività minerarie andò ridimensionandosi in modo sostanziale.

Durante la seconda metà dell'800 Bovegno conobbe il definitivo crollo della propria economia legata al settore minerario, con il fallimento dell'industria interna più importante del settore.

Teatro putroppo di feroci rappresaglie naziste, durante la seconda guerra Mondiale il territorio di Bovegno si è distinto per il proprio impegno civico e per il coraggio e in memoria del sacrifico compiuto il Comune è stato insignito della "Medaglia di Bronzo al Merito Civile".